Aspetti SanitariModulistica

Rilevamento malattie delle api

L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni del Lazio e della Toscana effettua accertamenti sanitari in caso di segnalazione di morie e spopolamenti degli alveari. Si allega il modulo necessario per il rilevamento delle malattie. Occcorre prelevare un campione minimo di 30 api e consegnale al più presto possibile all’IZS. La raccolta si effettua come segue: si…

Read article
Aspetti Sanitari

Trattamento anti varroa invernale

Nell’ambito del piano di lotta alla varroa, l’ARAL invita gli apicoltori ad usare prodotti efficaci e non nocivi alla salute dell’uomo. Siamo in inverno e con il blocco della covata é possibile ripulire i nostri alveari. L’acido ossalico si conferma come il migliore prodotto non inquinante del momento. Acido ossalico di idrato in soluzione zuccherinaSi…

Read article
Aspetti Sanitari varroasi

Trattamento estivo antivarroa

APILIFEVAR (CHEMICALS LAIF) PERIODO: estate, con temperature comprese fra 15-20°C e 25¬-30°DOSAGGIO STANDARD (es. fine agosto): 2 porzioni (il contenuto di una busta) collocati sopra i favi, alla periferia della zona di covata. Ripetere dopo 10-12 giorni. DOSAGGIO RIDOTTOidoneo a temperature elevate (es. inizio agosto) : 1 porzione (metà del contenuto di una busta) spezzata in 3-4…

Read article
Aspetti Sanitari

Uso dell’acido formico in apicoltura

L’Acido formico è di solito venduto ad una concentrazione del 85% ed è bene controllare l’etichetta per verificarne la concentrazione. Indossare occhiali e mascherina protettiva, guanti resistenti ad agenti chimici e adeguate calzature durante le operazioni di manipolazione dell’Acido Formico. Si raccomanda l’uso di un respiratore con filtro a cartuccia adeguato per i vapori organici.…

Read article